Memorie di una Geisha
- IL SITO -
Chi siamo
Disclaimer
Il blog Memorie di una Geisha
Regolamento del blog
Fiori di ciliegio e poi la sera
Metrica orientale - Haiku e altro
La poesia giapponese
Tanzaku famosi
Vari tipi di composizioni in metrica
Prontuario della pronuncia a cura di Elisa Guidolin
Summer, uno haiku di Eufemia Griffo commentato da Nicholas Klacsanzky
L'intervista a Valeria Simonova -Cecon
Origini del Senryū 川柳, parte 1 – Di Valeria Simonova – Cecon
La storia del senryū 川柳 parte II -di Valeria Simonova – Cecon
Karumi, Hosomi, sabishisa e shiori di Eufemia Griffo
La poesia cinese di epoca T'ang, a cura di Massimo Baldi
Lo haiku e gli stati d'animo - articolo dal web
Lo haiku, l'anima della poesia...
LA FORZA SINCERA DELLO HAIKU di Fabrizio Corselli
Il ciliegio e la spada
“Questa neve il mio unico kigo”: un mio commento ad uno haiku di Vladislav Vassiliev
Alcuni haiku femminili della seconda metà del XX secolo
Lettera di Margherita Guidacci* a Tiziano Minarelli sullo haiku
Il furyū e i quattro stati d'animo - a cura di Jalesh


Quando sia quieto e solitario, lo stato d’animo del momento è chiamato sabi. Quando l’artista si sente depresso o malinconico, e in questo particolare vuoto dei sensi ha visione di qualcosa di piuttosto comune e modesto nella sua incredibile “quiddità”, lo stato d’animo è detto wabi. Quando il momento evoca una più intensa, nostalgica tristezza, connessa con l’autunno e con il dileguare del mondo, si parla di aware. E quando la visione è la percezione improvvisa di qualcosa di misterioso e di strano, che allude ad un ignoto impossibile a scoprirsi, lo stato d’animo è definito yugen. Queste parole giapponesi assolutamente intraducibili denotano i quattro stati d’animo fondamentali del furyu, vale a dire del gusto proprio dello Zen nella sua percezione dei momenti senza scopo della vita.

Home
Gli autori
Le interviste agli autori di Memorie di una Geisha
I nostri e book
I nostri film su Youtube
Link
Contatti
Divisione delle stagioni e calendario nel Giappone antico